top of page

#Call4Margherita contro la Violenza sulle Donne

Aggiornamento: 22 nov 2021

E’ risaputo che ordinare una pizza Margherita può essere un ottimo rimedio salva-cena, meno comune quanto come in alcuni casi, possa rivelarsi un vero e proprio salva-vita.


Ed è proprio quanto accaduto a una donna ormai un anno e mezzo fa, nell’estate del 2020, quando per salvarsi dalle violenze del compagno chiamò il 112, “ordinando una pizza margherita”, essendo impossibilitata a denunciare apertamente.


Così l’uomo, anziché aprire la porta ad un rider con tanto di pizza fumante, si è ritrovato una pattuglia che di tutta sorpresa ha proceduto all’arresto dello stesso.


Da quell’episodio isolato, molte altre donne hanno adottato questo stratagemma per denunciare le violenze domestiche, tanto da dare spunto ad ActionAid per il nome della campagna contro la violenza sulle donne, #Call4Margherita, ed un flashmob con Claudia Gerini protagonista nel centro di Roma.


Una simbolica "pizza più costosa al mondo" ospitata all'interno di una teca, proprio come un oggetto prezioso: Margherita, come la pizza, è il nome che ActionAid ha deciso di dare a quella donna, a rappresentanza di tutte le donne a cui ogni giorno bisognerebbe dare voce, con l’obiettivo di sensibilizzare le istituzioni per i fondi promessi e mai stanziati dai governi di tutto il mondo.



Chiunque potrà dare il proprio supporto nelle pizzerie che sposano l'iniziativa di ActionAid, usando il QR Code sui cartoni delle pizze e sugli altri materiali di comunicazione si potrà condividere sui propri social la campagna di informazione e si potrà anche donare per sostenere i progetti di tutela dei diritti delle donne che l'organizzazione promuove in Italia e nel mondo.


A conferma di quanto la violenza necessita di azioni concrete per fare rete intorno alle donne, e di quanto la pizza sia in effetti Patrimonio Immateriale dell’Umanità, così come dichiarato dall’UNESCO nel 2017, perché come affermava Pino Daniele, “Fatte ‘na pizza c’a pummarola ‘ncoppa, vedrai che il mondo poi ti sorriderà”.



Dr.ssa Annunziata Perrino

55 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Post: Blog2_Post
bottom of page