"Harry ti presento Babbo Natale"

Si intitola “Harry ti presento Babbo Natale” il corto realizzato dal servizio postale norvegese Posten (riferimento a "Harry ti presento Sally"), che celebra i 50 anni da quando il Paese scandinavo ha depenalizzato le relazioni omosessuali. Nel video viene immaginata una storia romantica, immersa nell’atmosfera di festa, tra Babbo Natale e Harry. Un aitante cinquantenne che, da quel primo sguardo una notte del 24 dicembre, ogni anno aspetta di rincontrarlo anche per pochi minuti.

E la notte magica arriva in fretta: questa volta, però, Santa Claus non ha con sé la sacca con i doni. Questa volta è lì solo per Harry, con cui scambia qualche parola prima di lasciarsi andare in un bacio, simbolo dell’amore nato tra i due.



Cambiano i tempi, cambiano le tradizioni, ed i bambini norvegesi (e non solo) potranno iniziare ad immaginare un Santa Claus innamorato; numerose le polemiche sul web e soprattutto sui social media, ritenendo inopportuno l’utilizzo di una figura mitizzata, soprattutto dai bambini, per veicolare un messaggio di questo tipo. Tantissimi però anche i commenti positivi su YouTube e su Twitter, definendola un’importante rivisitazione del personaggio più amato dai bambini per promuovere in modo diretto i concetti di inclusione e di uguaglianza.

Oda Rygh, dell’organizzazione LGBTQ norvegese FRI, ha dichiarato: “Per molti di noi, il Natale è un momento che passiamo con le persone che amiamo, ed è bello vedere Norway Post mostrare che l’amore appartiene a tutti, indipendentemente dall’orientamento, dall’età, o se vivi al Polo Nord.”

In fondo Babbo Natale ha sempre amato davvero tutti, al di là di qualsiasi distinzione di genere o colore della pelle: a conferma che Santa Claus esiste ed è sempre più reale e vicino a noi.


Dott.ssa Annunziata Perrino

36 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti